torna al blog
torna al blog

Decorazione dei mezzi aziendali a Milano: la tecnica del car wrapping

Decorazione dei mezzi aziendali a Milano: fatevi aiutare dal nostro studio per personalizzare auto, furgoni, camion e moto.

15 settembre 2020
  • Condividi su Facebook
Come effettuiamo la decorazione dei mezzi aziendali a Milano? Avete mai sentito nominare il car wrapping? Si tratta di un vero e proprio fenomeno, nato negli Stati Uniti negli anni ‘90 del secolo scorso e che si sta diffondendo ovunque velocemente. Il vocabolo inglese wrap ha il significato di “avvolgere”. Car wrapping pertanto indica il metodo che consiste nel rivestire la carrozzeria dell’automobile - o di furgoncini e camion - con una pellicola aderente, che non solo personalizza i vostri automezzi, ma li protegge, altresì, dagli agenti atmosferici. Il vantaggio è dunque duplice:
- potrete sbizzarrirvi a scegliere con che adesivi, scritte, disegni desiderate decorare i vostri automezzi, tra l’altro potendolo fare solo su parte della carrozzeria e non su tutta, come accade invece in caso di verniciatura.
- potrete dire addio ai segni lasciati dalle intemperie e soprattutto ai fastidiosi graffi che hanno il potere di rovinare una giornata quando li si nota, e quando si è assolutamente sicuri di non esserne i diretti responsabili!
Ma non è finita qui, perché con il car wrapping saranno celati alla vista anche i graffi preesistenti, ancora eventualmente presenti sulla carrozzeria. Niente male, eh?


Come scegliere il design del vostro car wrapping a Milano?

Al fine di poter rendere le vostre vetture accattivanti, la progettazione di ciò che andrete ad applicare deve tenere conto di diversi fattori. Prime tra tutti le linee guida che arrivano dal mondo della grafica. È molto importante giungere alla creazione degli adesivi per auto tramite lo stesso procedimento che vediamo realizzato nell’ideazione di un qualsiasi prodotto che ha come fine ultimo la comunicazione visiva. La strategia pubblicitaria deve quindi partire da:
1. studio del target di riferimento
2. analisi del mercato entro cui ci si inserisce
3. valutazione del mezzo su cui si andrà ad intervenire

Partiamo dallo studio della vostra clientela. Essere attenti ai gusti e alle richieste del vostro target è la prima delle accortezze che dovete sempre tenere a mente se vi ponete come obiettivo finale quello di voler sbaragliare l’intera concorrenza. Viene da sé che un cliente deciderà di fidelizzarsi all’attività a cui si sente più affine e che lo rappresenta maggiormente. Ecco perché premurarsi di soddisfare sempre le aspettative dei nostri utenti e addirittura precedere i loro desideri è indispensabile laddove si vogliano raggiungere i risultati migliori.
Una delle strategie più vincenti è proprio quella di anticipare la richiesta sulla previsione di quello che diverrà la mira principale dei nostri consumatori.

 

Perché analizzare il mercato durante la creazione del car wrapping a Milano?

Il secondo punto nell’ideazione del vostro visual marketing fa riferimento all’attenzione che si deve avere nei confronti del mercato entro cui siamo inseriti e che di conseguenza è composto dai nostri competitors. Un’attività vincente è quella che riesce a tenere d’occhio la propria concorrenza, prendendo spunto dalle qualità che riteniamo positive e migliorandole per creare un’offerta più specifica e soddisfacente. Allo stesso tempo come guardiamo agli altri imprenditori, dobbiamo controllare l’andamento del mercato, che si ricollega quindi al concetto di desiderio colto in anticipo o soddisfatto nel momento in cui sorge. L’identità della nostra attività commerciale deve quindi essere sorretta dal carattere peculiare con cui abbiamo deciso di plasmare il nostro marchio, mescolato però al tessuto esterno entro cui ci inseriamo.

 

Quali geometrie scegliere per il car wrapping a Milano?

Come ultima linea guida abbiamo la parte più propriamente grafica da dover considerare. Le autovetture non sono infatti tutte uguali e se si vuole raggiungere un’armonia di forme, bisogna partire dalla struttura del veicolo. Deve essere raggiunto quindi l’equilibrio tra il profilo del mezzo e la grafica da inserire. Se si dispone di auto dalla forma più arrotondata, per creare un motivo di rottura si può optare per un adesivo dal design più squadrato e geometrico, mentre al contrario un profilo più spigoloso può essere armonizzato da linee morbide e ondulate. Anche l’utilizzo di motivi duri su profili quadrati potrebbe produrre un effetto di attrazione, proprio perché non equilibrato e quindi più bizzarro.


Decorazione dei mezzi aziendali a Milano: la visibilità è tutto

La decorazione dei mezzi aziendali a Milano vi assicurerà riconoscibilità efficace e durevole nel tempo per la vostra azienda o il vostro marchio. Potrete optare per le semplici scritte, come il nome della vostra azienda e il numero di telefono, oppure chiederci elementi grafici più complessi, come il logo della vostra azienda o disegni di qualunque genere.
Ci permettiamo di suggerire fin da ora che la pubblicità fatta attraverso la decorazione degli automezzi dovrebbe essere, per ovvie ragioni, breve e concisa, anche se nulla vieta che possiate dare libero sfogo alla vostra fantasia! Vi garantiamo un lavoro fatto a regola d’arte, assolutamente legale: dal momento, infatti, che utilizziamo una pellicola adesiva, facilmente removibile, non andremo ad infrangere alcun articolo del Codice della Strada, fattore non trascurabile quando si pensa alla decorazione dei mezzi aziendali a Milano.
Contattateci in qualunque momento e saremo lieti di fornirvi tutte le informazioni necessarie, oltre che di offrirvi una consulenza personalizzata, che tenga conto delle vostre personali esigenze.



Articoli correlati

06 mar 2019

Decorazione di automezzi a Milano, Lainate

Comunicare con i mezzi di lavoro? Pubblicità a costo zero con la decorazione di automezzi a Milano

Continua a leggere
12 mag 2020

Come sfruttare a pieno la personalizzazione auto a Milano

Quando scegliere di personalizzare la propria vettura diventa il mezzo ideale per fare conosce la propria attività

Continua a leggere